Le elaborazioni e la scheda tecnica

 

Il motore ha una distribuzione a tre alberi a camme in testa; tre valvole per cilindro a disposizione radiale. L’alimentazione ad iniezione utilizza sei corpi farfallati Bing separati.

La frizione è multidisciplinare in bagno d’olio con comando idraulico.

Il cambio è a sei marce con trasmissione finale a catena.

La soluzione costruttiva dei sei cilindri a V è di derivazione automobilistica.

La potenza erogata è di CV 160.

Il telaio è misto, con travi laterali in alluminio e traliccio d’acciaio.

Le sospensioni presentano un forcellone mono-braccio con mono-ammortizzatore WP completamente regolabile ed una forcella WP con steli da 48 mm di diametro completamente regolabili.

La posizione di guida, la taratura delle sospensioni, la redistribuzione dei pesi, insieme alla componentistica dell’impianto frenante e del sistema di scarico, fanno raggiungere elevati standard in termini di prestazioni e di guidabilità.

L’impianto frenante è composto per l’anteriore da un doppio disco Braking di 320 mm di diametro con pinza ad attacco radiale Brembo a 4 pistoncini e per il posteriore da un disco singolo da 246 mm di diametro da 2 pistoncini.

ABS Bosch tipo 9.

La pompa freno anteriore, le leve dei comandi freno e frizione, snodate e regolabili, Accossato Racing aggiungono performance ed elevata qualità costruttiva già testate nei campionati Superbike e GP2.

Il manubrio a piega bassa Accossato Street Racing consente al pilota una posizione di guida ben ottimizzata che si combina perfettamente con la forma aerodinamica del cupolino.

Quest’ultimo è realizzato artigianalmente in materiale leggero (abs) ed offre un motivo estetico in chiave vintage, oltre ad una adeguata protezione.

I serbatoi dei liquidi Accossato garantiscono un dettaglio di ulteriore design e, grazie all’essere ricavati dal pieno, permettono una perfetta conservazione dei liquidi stessi.

Il faro anteriore a led sfrutta la nuova tecnologia per migliorare la visibilità attiva e passiva ed è incastonato in un supporto d’acciaio, ricavato dal pieno, dal look Old & Modern.

Gli specchietti retrovisori Rizoma di tipo Bar-End fanno convivere un look vintage ed una qualità costruttiva al top.

La pulsantiera comandi STM Italy di tipo racing richiama nella colorazione rossa e bianca l’emblema della città natale di Rudolf Caracciola (Remagen).

La strumentazione si arricchisce di un dispositivo, a tecnologia italiana, per monitorare la pressione e la temperatura dei pneumatici allo scopo di allertare il pilota in caso di situazioni di pericolo.  

Le carene laterali, realizzate artigianalmente ed ispirate al design delle motociclette che hanno gareggiato negli anni al Tourist Trophy, lasciano in evidenza i sei cilindri del motore e riportano il numero 70, nella sua colorazione tipica delle corse degli anni trenta (Rosso Vivo Corsa), col quale Rudolf Caracciola vinse l’edizione del Tourist Trophy automobilistico nel 1929.

La sella, realizzata a mano in pellame pregiato, è sdoppiata per pilota e passeggero, con disegno ispirato alla tappezzeria della Mercedes SSK del 1929 ed è accessoriata con sistema di riscaldamento; è inoltre rifinita con una cinghia in cuoio che richiama quella di sicurezza applicata sul cofano motore della stessa autovettura.

Il codone, provvisto di una cover rimovibile, permette di far convivere le due anime della moto, monoposto più corsaiola e biposto più glamour.

Il terminale di scarico, realizzato interamente in titanio per Bikes and Crafts da Zard Lab, trasforma l’uscita da due in uno, regalando un’estetica Old Race ed un sound caratteristico e modulabile.

I cerchi a raggi oversize, 24 sul posteriore e 20 sull’anteriore, disegnati e realizzati da Jonich in esclusiva per questa moto, garantiscono equilibrio tra performance ed estetica nella loro sorprendente architettura.

I pneumatici Pirelli Diablo Rosso Corsa danno piena affidabilità sia per l’uso stradale che per quello in pista.

La verniciatura della carrozzeria è realizzata nel colore originale della Mercedes SSK del 1929 (White Sportwagen) dal laboratorio tecnico della Standox (già fornitrice di vernici per Mercedes-Benz). È stato così possibile raggiungere gli stessi elevati standard qualitativi dei restauri di auto d’epoca che la stessa azienda cura sin dagli anni settanta.

Le scritte, i marchi e la firma di Rudolf Caracciola, presenti sulla carrozzeria, sono stati aerografati per ottenere una migliore resa qualitativa ed estetica.

 

Prezzo 43.900 euro